Accedi Account | Esci

Chi siamo

Federcasa

Una rete per la qualità dell’abitare e della vita sociale

Federcasa è la federazione che raggruppa 83 Aziende Casa in Italia.

Federcasa nasce come trasformazione dell’Associazione nazionale istituti autonomi per le case popolari (ANIACAP) costituita nel 1950 e rappresenta 83 enti e aziende diversamente denominate (Atc, Ater, Iacp, Aler, Acer, Arte, Arca, Spa) che in tutta Italia da più di un secolo costruiscono e gestiscono abitazioni di edilizia residenziale pubblica realizzate con fondi pubblici, fondi propri e prestiti agevolati da destinare a nuclei familiari con bassi redditi e spesso in condizioni di estrema fragilità sociale.
Stiamo parlando di circa 754.000 abitazioni gestite, aggiornati al 2022 che rappresenta l’83% del patrimonio residenziale pubblico totale.
Oltre 6.500 dipendenti e dirigenti che operano su tutto il territorio nazionale e rappresentano un patrimonio di conoscenze, esperienze e professionalità che si è formato in decenni di attività.
Aziende che gestiscono la parte più importante del patrimonio di edilizia residenziale pubblica in Italia: circa 800.000 alloggi in affitto assegnati a nuclei familiari con basso reddito, un terzo dei quali con redditi inferiori a 10 mila euro l’anno.
Il patrimonio gestito conta 759 mila alloggi in locazione erp, di cui 25 mila alloggi a canone calmierato, 47 mila alloggi a riscatto, 270 mila altre unità immobiliari per un totale di 2,2 milioni di abitanti.
Oltre la metà del patrimonio residenziale gestito, circa 400.000 alloggi realizzati tra il 1970 e il 2020, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G) e le famiglie che vi abitano impegnano più del 10% del loro reddito per i consumi energetici.
Federcasa partecipa alla definizione degli obiettivi e degli strumenti della politica abitativa, promuove lo sviluppo di nuovi strumenti di intervento nel campo dell’edilizia residenziale pubblica, mirando a favorire la qualità dell’abitare e della vita sociale, lavora per migliorare l’efficacia della gestione del patrimonio immobiliare pubblico, rappresenta gli associati nelle organizzazioni nazionali e internazionali.
In questa prospettiva Federcasa aderisce a varie associazioni e istituti di ricerca nel settore dell’edilizia e dell’urbanistica; in particolare: collabora con Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, CNEL, CNR, ENEA, CENSIS e RUR e varie amministrazioni comunali; è associata ad altri organismi nazionali; è tra i soci fondatori del CECODHAS, Comité européen de coordination de l’habitat social, oggi denominato Housing Europe, che rappresenta gli interessi degli associati di ventidue paesi presso le istituzioni e gli organi dell’Unione europea.

La federazione sente forte la necessità di poter dialogare i propri stakeholder, tramite un’operazione di rebranding, quindi di cambiamento strategico di alcuni aspetti della brand identity (strategia di comunicazione, immagine coordinata e altri elementi sia visuali che immateriali) non per modificare il suo posizionamento attuale (Federcasa continuerà a fare, con ancora maggior incisività, quello che ha sempre fatto a favore dei suoi associati) ma per migliorare la propria brand image (la percezione che il pubblico ha della Federazione).
La volontà di Federcasa è quella di aprire un dialogo, parzialmente anche bidirezionale, entrando nelle stanze del Governo, raccontando quando Federcasa fa (chi siamo, cosa facciamo, come lo facciamo, cosa faremo nei prossimi anni) e ricevendo in cambio ascolto per migliorare la qualità dell’abitare sociale in Italia attraverso i suoi associati compresa la qualità del servizio.
Gli interlocutori di Federcasa sono gli 83 enti e aziende territoriali; gli enti locali, territoriali e regionali, i sindacati degli inquilini.